E’ stata pubblicata da ARERA la delibera inerente gli extraprofitti sul fotovoltaico che attua la Norma del Decreto Sostegni per l’aumento dei prezzi nel settore elettrico (e non solo):

A chi è rivolta?

La delibera è rivolta agli:

  • impianti fotovoltaici di potenza superiore a 20 kW che beneficiano dell’incentivo (dal I al IV conto energia MA non quelli con IV conto energia e TFO), non dipendenti dai prezzi di mercato;
  • impianti di potenza superiore a 20 kW alimentati da fonte solare, idroelettrica, geotermoelettrica ed eolica che non hanno incentivo, entrati in esercizio in data antecedente al 1° gennaio 2010.

L’ articolo 15-bis del decreto-legge 4/22 non si applica ai sistemi di accumulo, tra cui gli impianti idroelettrici di pompaggio, qualora l’energia elettrica immessa derivi unicamente da precedenti prelievi di energia elettrica dalla rete.

Quali sono le procedure?

Entro il 10 di agosto i produttori dovranno presentare un’autodichiarazione (per il periodo dal 1° febbraio 2022 al 31 dicembre 2022) indicando:

  • la presenza o meno di contratti di fornitura conclusi prima del 27 gennaio 2022;
  • se tali contratti sono collegati o meno all’andamento dei prezzi dei mercati spot dell’energia elettrica;
  • i corrispondenti volumi contrattuali;
  • la formula per il calcolo del prezzo medio di cessione dell’energia elettrica definito nei contratti, che rileva ai fini dell’applicazione dell’articolo 15-bis del decreto-legge 4/22.

Nella delibera poi si stabilisce che il GSE, per ciascun impianto di produzione, identifica la quantità oraria di energia elettrica immessa nel periodo 1 febbraio 2022-31 dicembre 2022 per la quale l’articolo 15-bis del decreto-legge 4/22 trova effettiva applicazione.

Successivamente, la regolazione delle partite economiche viene effettuata su base mensile, entro la fine del secondo mese successivo a quello a cui la produzione è riferita; il GSE prevede altresì una regolazione a conguaglio delle partite economiche da effettuare entro il mese di maggio 2023 sulla base dei dati a consuntivo.

Come si invia questa dichiarazione? 

La dichiarazione dovrà essere trasmessa tramite la sezione online “EP – Extra Profitti” sul portale GSE, disponibile dall’ 11 luglio 2022.

Perché questa delibera ?

Il Governo ha introdotto, in vista di una estensione degli aiuti contro il caro-bollette, una nuova tassa sui ricavi dei produttori da fonte rinnovabile.

Secondo l’articolo 16 infatti, tutti i ricavi unitari superiori al valore di riferimento, verranno versati alla Cassa per i servizi energetici e ambientali (CSEA). Se invece sono inferiori, riceveranno la differenza dallo Stato stesso.