La scarsa pulizia dell’impianto fotovoltaico, così come i surriscaldamenti o il degrado delle condutture/delle apparecchiature, possono provocare un fermo e/o la perdita di efficienza nella produzione di energia, impattando pesantemente sull’economia dell’azienda.
Per questo noi ti proponiamo il lavaggio: un servizio della nostra linea full service che garantisce la longevità del tuo impianto fotovoltaico!

Qual è la principale difficoltà del lavaggio?

La difficoltà principale per pulire i moduli risiede nella delicatezza della superficie e nella difficoltà dovuta al posizionamento dei pannelli (generalmente posti sui tetti elevati). Le microfratture che potrebbero generarsi, potrebbero causare grandi problemi.

Sai come eseguire un lavaggio correttamente? Vediamolo insieme!

Perché il “fai da te” non conviene?

Per evitare di danneggiare l’impianto ed essere certi che le operazioni avvengano in maniera sicura, è consigliabile evitare il “fai da te”.

Il calcare che è contenuto nell’acqua del rubinetto va a depositarsi sul modulo, diminuendo così l’efficienza del tuo impianto fotovoltaico.

Inoltre, se il modulo non viene asciugato come si deve, l’acqua che nei periodi freddi tende a ghiacciarsi restingerà il metallo che è presente nel modulo, fino a provocare la rottura di alcune celle. Viceversa nei periodi caldi. 

Il lavaggio professionale non solo ti consente di aumentare l’efficienza del tuo impianto fotovoltaico, ma di rientrare nell’investimento nel minor tempo possibile!

Quando effettuare la pulizia del tuo impianto?

E’ consigliabile eseguire la pulizia del tuo impianto un paio di volte l’anno, preferibilmente in primavera, prima del periodo di maggiore irradiazione, e autunno.