Composizione impianto fotovoltaico

Prima di concentrare l’attenzione sui vantaggi per chi installa un impianto fotovoltaico è necessario capire di cosa si sta parlando. Un impianto fotovoltaico è un sistema che, mediante i raggi del sole, produce energia senza immettere sostanze inquinanti.

Il sistema di un impianto fotovoltaico si compone di due elementi fondamentali:

  • Moduli fotovoltaici: comunemente chiamati pannelli, i moduli sono un dispositivo composto da celle in silicio in grado di convertire l’energia solare in energia elettrica.
  • Inverter: dispositivo che trasforma la corrente continua, generata dai pannelli, in corrente alternata. Inoltre, l’inverter ottimizza la produzione generata dai pannelli per massimizzare il rendimento dell’impianto.

Benefici e vantaggi di installare un impianto fotovoltaico

Quando si parla di impianto fotovoltaico si fa riferimento ad uno strumento che permette di autoprodurre energia e di risparmiare sui costi in bolletta.

Si tratta di un sistema che si serve di energia completamente rinnovabile e inesauribile.

Attraverso il sole è possibile creare energie rinnovabili. Ciò significa che l’installazione di un impianto fotovoltaico permette di risparmiare energia elettrica grazie all’energia auto-consumata e ridurre le emissioni inquinanti.

L’impianto fotovoltaico è un sistema particolarmente suggerito per chi sta acquistando una nuova casa o per chi la sta ristrutturando, ma non solo.

È possibile sintetizzare i vantaggi di un impianto fotovoltaico in 8 punti:

  1. Risparmio in bolletta: scegliere di installare un impianto fotovoltaico significa ridurre i costi energetici. L’energia autoprodotta viene consumata immediatamente per far funzionare le utenze e i macchinari riducendo il prelievo di energia elettrica dalla rete.
  2. Impatto ambientale: un impianto fotovoltaico, sfruttando i raggi solari, non produce alcun tipo di inquinamento e contribuisce a diminuire le emissioni di CO2 nell’ambiente. In questo modo si contribuisce alla diffusione di fonti di energia rinnovabili.
  3. Usura ridotta: un impianto fotovoltaico è soggetto a un’usura ridotta poichè non comprende parti in movimento. Chi sceglie di installarlo dovrà successivamente preoccuparsi solo della manutenzione.
  4. Indipendenza energetica: autonomia dalla rete pubblica intesa come la capacità di autosostenersi a livello energetico.
  5. Valorizzazione del proprio immobile: perchè i pannelli fotovoltaici costituiscono un miglioramento energetico della propria casa o della propria azienda, aumentandone l’efficienza e il valore.
  6. Aumento della classe energetica: grazie al fotovoltaico si migliora la classe energetica dell’immobile. Questo perchè l’utilizzo di una fonte di energia rinnovabile è uno dei requisiti per accedere ad una categoria energetica superiore.
  7. Possibilità di aderire ai meccanismi di remunerazione dell’energia prodotta e immessa in rete e non auto-consumata tramite contratti di ritiro dedicato (RID) e scambio sul posto.
  8. Incentivi fiscali sul fotovoltaico.

Concludendo, installare un impianto fotovoltaico può essere considerato un investimento vincente. Il costo iniziale viene ammortizzato grazie agli sgravi fiscali e mediante l’energia auto-consumata e immessa in rete. Inoltre, installando un sistema di accumulo a batteria, si possono massimizzare i suoi benefici. Modalità quest’ultima che permette di immagazzinare l’elettricità prodotta dai pannelli e di utilizzarla in momenti diversi rispetto a quello di produzione, come ad esempio i consumi serali, notturni e nelle giornate non soleggiate.

Vantaggi per aziende e privati che installano un impianto fotovoltaico